Pierpaolo Miller

4 notes

italiaapiedi:

Giornata difficile , 

esco da Firenze già assalita da orde di pensionati già dalle prime ore del mattino.

comincia per me un giorno pesantissimo, se il giorno precedente con Peppe è stato tutto perfetto, oggi , ovvero ieri (pubblico il post in differita), è stato il giorno dei “rimbalzi” senza pure il dito contro nessuno, la val di Chianti, mi ha offerto scorci incredibili da un lato e dall’altro persone con cui non sono entrato in sintonia.

Mi fermo dopo 25 km circa cercando da dormire ma tutti mi propongono o costosi B&B, oppure di rivolgermi dal prete di cui non specifico la parrocchia perchè in effetti è la prima volta che mi va male con la casa del signore.

Al primo rimbalzo decido i cambiare paese, passo al successivo circa 9 km più in la c’è Panzano, e a parte gli ennesimi vecchietti che si scannano a carte, anche qui buco nell’acqua, in realtà c’è tutto , ovviamente per turisti generosi.

Dunque mi fermo coi signori, e noto un particolare che accomuna tutte la partite di carte, di calcio e qualsiasi sfida.

La figura fondamentale di ogni sfida tra pensionati è l’osservatore incarnato: il suo è un ruolo fatto di silenzi e bestemmie, che provengono da errori altrui, più o meno come alle partite di calcio, l’osservatore non perde nulla, si incazza ogni 5 minuti e poi riprende la sua attività, va avanti per ore.affascinante.

Chiusa questa parentesi, non trovando null’altro anche quì, un pò stanco ed incazzato saluto Demetrio (un signore cui non importa nulla e di carte ne di politica,  e veste solo made in U.S.A.)

mi metto in cammino verso sud puntando verso Siena che però è impossibile da raggiungere troppo lontana, sono pronto al peggio, ad accamparmi a fare quello che posso, poi però un amico mi da il numero di Cosimo, che vive a Castellina, che mi suggerisce il prete, dicendomi che il Chianti è maledetto perchè “ti fan pagare la seconda parte del nome : Castellina IN CHIANTI ecc ecc.).

Ad ogni modo al terzo giro mi va bene , dopo 40 km  di cammino col sole che ormai viene giù trovo una stanza dove posso dormire, sul pavimento.

3 notes

italiaapiedi:

Sono Nero,

mi abbronzo in fretta duue giorni di sole pieni se sono nero, il caldo rende fiacchi però oggi ho riso tanto.

Cominciando da Dionigi, ex calciatore, nato nell’epoca sbagliata a detta sua, quando “ancor un si trombavan le veline dio bono”.

Proseguendo sempre più sudato e arrivato ad Altopascio conosco Sergio che mi resta una sua stuoia per coprirmi, dopo aver lavato tutto ciò che avevo addosso nella sua lavanderia.

Poi la sera mangio da Alessandro che mi consiglia di conoscere Vittorio, con la fobia dei cani e la mania di salire sulle sedie per ammazzare mosche, zanzare e cavallette che infestano i tendoni bianchi.

E stiamo ancora qui in piazzetta perchè di fianco a noi c’è la sede del PD e corre voce che vogliano occuparla anche qui, non posso perdermela..Spero che sia vero perchè altrimenti stanotte far tardi solo per un pugno di mosche.

2 notes

italiaapiedi:

Oggi sono Lupo.

Il dolore passa qualcosa sanguina sotto al piede ma non sento niente, scavalcoo quest’ultimo lobo di alpi apuane, attraverso boschi ragionando in linea d’aria (con l’aiuto di google maps, si certo)

M’imbatto in una signora dal dialetto mai sentito prima, meravigliosa, un’altra poi nei pressi di Vecchietto, frazione di Aulla, mi offre un panino, scendo il crinale con un bastone di fortune a passo allegro, oggi il dolore non esiste, trascorro sei ore circa da solo nel bosco , per un qualsiasi montanaro il mio sarebbe un entusiasmo da novellino io però oggi sto parecchio bene e quando finalmente dalla cima vedo il mare, comincio a ridere da solo. C’è la provincia di La Spezia a valle, faccio un giro per Sarzana, cercando da dormire,una comitiva di ragazzi che fa l’aperitivo, dopo avermi offerto una birra ed un Fernet, mi indica la parrocchia di Don Renzo, tenerissimo…

Attendo un ora circa nel corridoio della parrocchia e se va bene domani riuscirò a mostrarvi il mio giaciglio.

14 notes

n1ckzes:


download Major Lazer @ Coachella 2013

tracklist

01. Rihanna ft. Mikky Ekko - Stay
02. Major Lazer feat. The Partysquad & Ward 21 - Mashup The Dance
03. Plastik Funk & Tujamo - Who[TIGER]
04. Congorock vs. Dada Life - Kick Out The Babylon Motherfucker[FOOL’S GOLD/SO MUCH DADA]
w/ ID - ID (Acapella)
05. Major Lazer - ID
06. The Partysquad - The Lion[REBEL YARD]
07. Major Lazer feat. Leftside & GTA & Razz & Biggy - Jet Blue Jet
08. Bunji Garlin - Differentology (Ready For The Road) (Major Lazer Remix)
09. Major Lazer feat. The Partysquad - Original Don
10. Doctor P - Watch Out[CIRCUS/UKF]
11. Baauer - Harlem Shake[JEFFREE’S]
w/ Baauer vs. Major Lazer vs. Mavado - Harlem Ohmyvado
12. The Partysquad - Oh My
13. Dismantle - Computation
14. Yeah Yeah Yeahs - Heads Will Roll (Kid Kamillion Trap Edit)[FOOL’S GOLD]
15. Major Lazer feat. Flux Pavilion - Jah No Partial[MAD DECENT]
16. Major Lazer feat. Flux Pavilion - Jah No Partial (Heroes & Villains Remix)[MAD DECENT]
17. Skrillex & Damian Marley - Make It Bun Dem[BIG BEAT/OWSLA]
18. Damian Marley - Welcome To Jamrock (Major Lazer Remix)
19. JW & Blaze - Palance
20. Major Lazer feat. Amber Of Dirty Projectors - Get Free (Yellow Claw Get Free Money Remix)
21. House Of Pain - Jump Around
22. Gyptian - Hold Yuh
23. Trinidad James - All Gold Everything (Acappella)
24. Major Lazer feat. Busy Signal & The Flexican & FS Green - Watch Out For This (Bumaye)
25. Diplo feat. Nicky Da B - Express Yourself[MAD DECENT]
26. Major Lazer feat. VYBZ Kartel - Pon De Floor[MAD DECENT]
27. Showtek & Justin Prime - Cannonball[MUSICAL FREEDOM]
28. Crookers feat. Major Lazer & Leftside & Supahype - Jump Up[MOS]
29. Nirvana - Smells Like Teen Spirit[MOS]
30. Major Lazer - Hold The Line
31. Bro Safari - Scumbag
32. Snoop Dogg - Drop It Like It’s Hot
33. Major Lazer feat. Amber Of Dirty Projectors - Get Free (Andy C Remix)[DISCOBELLE]

2 notes

italiaapiedi:

.Un upgrade da ieri sera : Il Vallicisa , è stato promosso in seconda categoria, grande festa per  giovani calciatori nel centro di Pontremoli, pare sia stato un evento storico.

A quello di destra con gli occhiali chiedo di scrivermi un pensiero sul diario e e mi trovo un autografo di un certo  Matteo…calciatori…

Oggi invece ennesima scoperta da camminatore esordiente:

Allo stesso modo della carta di credito, quando ci si sente carichi di gambe, si tende a dar fondo ad ogni energia fieri della propria gloriosa falcata, così come quando zelantemente strisciamo la carta nei ristoranti posponendo ad un mese ogni pensiero di sorta.

Il conto arriva puntuale, così stamattina i miei piedi mi hanno chiesto gli interessi per la scalata appenninica di ieri.

Menomale che c’è la signor Elsa che vedendomi zoppicare mi chiama per darmi un bicchiere d’acqua.

Giornata di beffe, sentieri strepitosi in mezzo ai boschi quasi in riva al fiume Magra, e tratti di statali strettissime e super trafficate.

Giungo ad Aulla e incontro Piero, che si è seduto a terra perchè a Massa (casa sua) non ci vuole proprio tornare e penso a quanto i miei piedi sarebbero felici se la  pensassi come lui.

è arrivata la primavera, coi turisti francesi, loro si che sanno come affrontare ogni viaggio…

5 notes

italiaapiedi:

Oggi me ne sbatto e me la godo, prendo “l’ape” nel Caffè letterario di Pontremoli.

Come quando ti insegnano a scuola che sotto lo zero ci stanno i numeri negativi che si addizionano e sottraggono ugualmente, beh, oggi ho scoperto che è più difficile scendere che salire, ho avuto un assaggio di di libertà sul punto più alto del passo della Cisa, pensavo di avercela fatta, e invece no.

Il senso di libertà dura quei due minuti esatti in cui i sacrifici e le fatiche sembrano sparire, poi quando pensi che ti aspetti solo una facile discesa, comprendi che al peggio non c’è fine, e che le cose apparentemente semplici sono fottutamente bastarde, passatemelo, ho i piedi spaccati da una discesa di 20 km circa, ho voglia di bere birra e pensare solo al cavallo che oggi mi ha letteralmente pisciato in faccia, e al boscaiolo che mi ha messo in guardia dai drogati.

Chiedersi perchè di tutto ciò non funziona mai, l’importante per ora è essere lanciati verso la Toscana, il resto è solo una mano sfortunata di “tresette” con bestemmie annesse.